LA SCELTA DI FRANCISCA: CURIOSITA'

La telenovela brasiliana narra la vita della compositrice Francisca Edwiges Gonzaga, detta Chiquinha, personaggio storico realmente esistito. Nata nell'ottobre del 1847 e morta nel 1935, Chiquinha è stata una famosa compositrice e musicista brasiliana, un po' l'equivalente del nostro Giuseppe Verdi qui in Italia. E' stata lei a mescolare la musica europea come il valzer e la polka ai ritmi africani del samba, creando un nuovo genere musicale. Chiquinha scandalizzò nell'800 la società carioca con le sue idee liberali e la popolarizzazione del samba come musica genuinamente brasiliana. A 17 anni viene obbligata dal severo padre Basileu, un militare, a sposarsi con Jacinto, un uomo che, nonostante il suo amore per lei, priva Chiquinha della sua maggiore passione, la musica, perchè sente che il suo matrimonio è messo in pericolo dagli ideali liberali di sua moglie. Chiquinha però non esita a lasciare il marito per vivere con il grande amore della sua vita, il musicista Joao Batista, un uomo liberale che vive una relazione finita male con Suzette, la più famosa cortigiana della città, proprietaria del salone più in vista di Rio. E' nella classe artistica marginalizzata che Chiquinha incontra l'appoggio per comporre e diventa la prima compositrice brasiliana della fine del XIX secolo. Ma la sua vita, tanto segnata dalle passioni, le riserva ancora delle sorprese: Chiquinha ha infatti una turbolenta relazione con Joaozinho, un ragazzo che ha l'età per essere suo figlio, con il quale resterà insieme fino alla morte.

Sulla produzione

La telenovela è considerata un successo in termini di audience e fece riemergere le telenovele d'epoca nel panorama televisivo.

L'autore divise la storia in due parti: la prima, che comprende i primi 19 capitoli, si svolge a partire dall'anno 1863 al 1877 e vede come protagonista Gabriela Duarte; la seconda parte racconta la storia di una Chiquinha ormai già compositrice di successo, coinvolta nei movimenti abolizionisti e repubblicani, interpretata da Regina Duarte.

Per mostrare Rio de Janeiro degli anni 60-70, Rede Globo ha acquistato 40 fotografie di Marc Ferrez che ritraggono la città dall'anno 1870 al 1900, e diede movimento ad esse attraverso l'elaborazione grafica.

La direzione d'arte della miniserie dovette ricostruire con cura gli oggetti dell'epoca, gli abiti, i mezzi di trasporto, ecc.

Come avviene anche per "Terra Nostra", "Terra Nostra 2, la speranza", "Garibaldi, l'eroe dei due mondi" e "Vento di passione", il regista ha comprato delle foto dell'epoca (in questo caso 40 foto acquistate da Marc Ferrez che ritraggono la città di Rio de Janeiro dal 1870 al 1900) che ha inserito tra una scena e l'altra per rendere l'ambientazione ancora più vicina al reale.

La coppia Lauro César Muniz - Jayme Monjardim, ha lavorato anche l'anno dopo nella miniserie "Vento di passione", che però non ha ottenuto lo stesso risultato in termini di audience.

Nell'aprile del 2008, la miniserie è stata lanciata anche in DVD.

 

Sul cast

Gabriela Duarte ha dimostrato il suo grande talento interpretando Chiquinha da giovane, insieme a sua madre Regina Duarte, che invece ha interpretato la seconda fase della vita della compositrice.

Per trasformare Regina Duarte, attrice all'epoca di 52 anni, in una signora di 7 anni, la produzione fece arrivare il make up artist hollywoodiano David Dupuis, che utilizzò una maschera di silicone per simulare l'invecchiamento.

Danielle Winits ha interpretato per la seconda volta Suzana Vieira da giovane. La prima volta è stata in "A pròxima vìtima".

L'attore Carlos Alberto Riccelli ritornò alle scene dopo quasi 10 anni di assenza. Prima di "La scelta di Francisca" aveva fatto un'apparizione nella prima fase della novela "A indomada", nel 1997.

E, a differenza di Regina e Gabriela Duarte, l'attore fu presente in tutte e due le fasi della miniserie.

La miniserie lanciò l'attore Caio Blat su Tv Globo, interpretando il ruolo di un giovane musicista, che si innamorò di Chiquinha e iniziò una relazione con lei nonostante la grande differenza di età.

L'attore Norton Nascimento, l'amato Callado della miniserie, è morto all'età di 45 anni, il 21 dicembre del 2007 per un'infezione polmonare.

 

Sulla colonna sonora

Marcus Viana, musicista talentuoso, ha composto la canzone "Sinfonia de um novo Século", che è diventato il tema centrale della miniserie.

All'inizio della storia possiamo ascoltare musiche più europee, di forte influenza francese, che poi vengono sostituite da ritmi africani del lundu e da un suono più brasiliano.

Alla fine di ogni capitolo, vari artisti hanno interpretato delle canzoni di Chiquinha Gonzaga, come "Machuca", cantata da Daniela Mercury, "A brasileira", cantata da Adriana Calcanhoto, "Maxixe da Zeferinha" cantata da Beth Carvalho e "Namorados da lua", cantata da Milton Nascimeno.

Le canzoni sono state cantate con l'accompagnamento al piano di Clara Sverner e Leandro Braga.

 

Sulla messa in onda

La miniserie è stata trasmessa per la prima volta in Brasile alle ore 22:50 dal 12 gennaio al 19 marzo 1999, per un totale di 38 episodi.

"Chiquinha Gonzaga" fu ritrasmessa dal 30 giugno al 20 agosto 2008, all'interno del programma "Faixa Comentada", su Canal Futura.

Al termine della trasmissione venne proposto uno speciale su Chiquinha Gonzaga, con interviste al il cast, ai registi e agli autori.

La miniserie ottenne 31 punti di share in media.

La telenovela è andata in onda in Italia per la prima volta su Rete 4 nel 2008.

Successivamente è stata replicata nel 2010 su Rai3, dal 4 gennaio alle ore 13.10.

La miniserie è stata acquistata da vari paesi: Cile, Equador, Honduras, Francia, Polonia, Portogallo, Russia, Repubblica Domenicana, Vietnam, Venezuela, e altri.