LE ALI DEL DESTINO: CURIOSITA'

"Le ali del destino" il cui titolo originale è "Alondra" è stata prodotta da Televisa nel 1995 in Messico. Per una serie molto limitata di 78 episodi da 30 minuti circa ciascuno. E' stata trasmessa per la prima volta in Italia da Rete 4 nel 1996/ 97 e in seguito replicata su altre tv locali. La sigla italiana si intitola "Fino a che piove" cantata da Stefano Zarfati. La sigla originale si intitola "Alondra" cantata da José Pablo Gamba. Dopo il successo di "Corazón Salvaje" in Italia "Cuore selvaggio" del 1993, in questa intrigante telenovela ritroviamo una bravissima attrice Anna Colchero, questa volta nel ruolo della protagonista. Allodola (originale Alondra).


Ernesto La Guardia per interpretare il personaggio di Carlo è dovuto ricorrere ad uno psicologo, perché il personaggio era troppo complesso ed ha avuto bisogno di un sostegno psicologico per poterlo interpretare al meglio.

Infatti è il ruolo più complesso, passa da un'immensa solarità e positività, ad un'agghiacciante 'mania di persecuzione', pessimista, con sbalzi di umore e a tratti fa anche un po' paura, soprattutto all'inizio della storia con Allodola. Nelle loro scene d'amore, ad esempio la prima notte di nozze, metteno una musica di sottofondo davvero brutta, che ti fa presagire che non succederà nulla di buono.